AddThis

Share |

domenica 4 aprile 2010

Cari Presidenti...

Tutto nasce da una "lettera aperta" [per sensibilizzare il Presidente ad una scelta oculata e "meritocratica" per il responsabile regionale del Turismo] inviata da Roberta Milano al rieletto Governatore della Liguria. La lettera pubblicata sul Blog di Roberta è stata commentata da Lidia Marongiu che ha lanciato l'idea di un esperimento "virale" proponendo a tutti gli esperti di turismo on line di pubblicare la lettera per sottoporla all'attenzione dei Governatori di riferimento.

Tanti hanno risposto all'appello. Ora si attendono le eventuali repliche dei Presidenti delle Regioni.

Update del 2 aprile
:

Lettera per la Regione Campania di Antonio Maresca
Lettera per la Regione Marche di Fabio Curzi
Lettera per la Regione Calabria di Giovanni Cerminara
Lettera per la Regione Emilia Romagna di Lidia Marongiu
e le considerazioni di Andrea Pruiti.
Update del 3 aprile:
Lettera per la Regione Toscana di Robi Veltroni
Lettera per la Regione Toscana di Tommaso Galli
Lettera per la Regione Veneto di Danilo Pontone
Lettera per la Regione Lombardia di Alex Kornfeind
Lettera per la Regione Campania di Fabrizio Todisco

Ecco il testo della lettera priva dei riferimenti specifici.

Caro Presidente ............,

la gestione di una vittoria elettorale rappresenta, spesso, la parte più impegnativa di un progetto politico.

Dinamiche interne ai singoli partiti, criteri di rappresentanza territoriale, peso del numero di preferenze etc…configurano scenari poco nobili e meritocratici.

Spesso, l’argomento che non viene contemplato è quello che ritengo, invece, il più importante: la competenza nel settore!

I candidati hanno ricevuto voti per entrare in consiglio regionale, non per essere assessori. Questo è il messaggio che mi piacerebbe passasse.

Scindiamo la politica dall’amministrazione se vogliamo fare buona amministrazione. Torniamo ai contenuti e ai fatti concreti.

Io mi permetto di perorare la causa del turismo, un settore strategico per la nostra regione.



Scelga, per favore, persona competente che abbia una strategia, idee per rilanciarlo, che snellisca la governance, che porti innovazione, che dialoghi con gli operatori.

E infine, ma non meno importante, creda lei per primo nelle potenzialità del turismo, valorizzi le risorse che abbiamo sia in termini ambientali che occupazionali.

Un assessore da solo poco può fare per un tema che ha implicazioni con l’ambiente, le infrastrutture e il territorio nel suo complesso. Il turismo è prima di tutto una vocazione, tanto più efficace quanto più coerente con le scelte che avvengono negli altri comparti. 

Spetta a lei creare e mantenere nel tempo questa coerenza: la Regione........... ne ha un grande bisogno.

Le auguro davvero un buon lavoro.

Cordialmente

Nessun commento:

Posta un commento

WTM | Diventa Fan su FB